mercoledì 4 aprile 2012

l'odore della pioggia


Pensavo di non avere niente da scrivere, e probabilmente è vero se pensiamo a parole che possano avere un qualche peso, ma...
ma già ieri sera tardi costeggiando il parco in bicicletta respiravo e mi inebriavo, quasi fossi stata di fronte al mare, chissà magari al Faro in mezzo alla tempesta, l'odore della pioggia, l'odore della pioggia, l'odore della pioggia!

Sì, l'odore della pioggia mi smuove nel profondo, mi sommerge di malinconia e subito dopo mi cosparge di gioia, incanto, commozione.

Ricordi sepolti riemergono spintonando quelli recenti, muffa, acqua, foglie, terra...

dal naso al cassettino segreto delle dimenticanze... eh sì, grazie naso, sei grande!


2 commenti:

laura ha detto...

anche qui in provenza piove in questo momento, uscita in giardino l'odore della pioggia mi ha riportato all'infanzia ...tu lo hai scritto molto poeticamente. Grazie Lolla buona giornata

Lola Torres ha detto...

immagino che il tuo naso possa godere di un raffinatissimo "odore di pioggia alle erbe provenzali"...
ciao Laura, una buona giornata anche a te